Homepage
Sede:
Via:
Telefono:
Partita Iva:
Mail:
  Siena ( CAP 53100 )
  Dario Neri , 53
  335 7859316
  01220190522
  info@pascaleditrice.it
Benvenuto     22 Ago 2017       registrati | Login

Home page - Editoriali - L'editore, questo sconosciuto
 24-Feb-2009   Stampa la pagina corrente   Mostra la posizione di questa pagina nella mappa

L'editore, questo sconosciuto

L'editore, questo sconosciuto.

 

Ne ho avuto ulteriore e definitiva conferma lunedì 8 maggio, quando ho accompagnato la mia autrice Stefania Castelli al teatro Parioli, dove con il suo libro "Nato Donna" partecipava alla registrazione di una puntata del Maurizio Costanzo Show. Una bella trasmissione, piena di curiosità ma anche di umanità, quindi capace di scandagliare vicende umane delicate e complesse con grande tatto e intelligenza. Davvero una bella esperienza, ma... Da quel programma ho avuto l'ennesima conferma del fatto che noi editori non esistiamo, almeno per la grande maggioranza dei mass-media italiani.

Alla trasmissione, oltre a Stefania, partecipavano altre quattro persone, un paio delle quali famose, e ognuno aveva portato il suo libro: quindi sono stati presentati ben cinque libri. Nemmeno in un caso è stato citato l'editore. Purtroppo questo non succede solo al MCS, ma ovunque. Quotidiani, riviste, televisioni, con grande frequenza, mentre parlano di un libro, dimenticano di dire chi l'ha pubblicato; dimenticano l'editore senza il quale quel libro sarebbe rimasto chiuso in un cassetto per l'eternità.

Molta gente, in Italia, è convinta che i libri si stampino da se, che gli scrittori possiedano una sorta di bacchetta magica, grazie alla quale lo scartafaccio frutto del loro genio, di colpo si trasforma in un bel volume rilegato e impaginato a dovere, tirato in migliaia di copie.

Intendiamoci, a un vero editore importerà sempre molto relativamente di veder riconosciuto pubblicamente il proprio lavoro; l'importante è il libro. Purché si parli del libro va tutto bene. Ma non sarebbe carino che gli amici giornalisti imparassero che nel mondo della letteratura esiste un mediatore tra autore e lettore, che si chiama editore? Se parlando di un libro si cita chi lo ha pubblicato non ne guadagna anche la completezza dell'informazione?

Chiedo troppo? Si? Allora chiedo scusa: abbiamo scherzato.  
Home page - Editoriali - L'editore, questo sconosciuto

Designed By Holy

Un altro progetto MAX s.o.s.